L'Associazione Culturale Quartiere 3
in collaborazione con l'Assessorato alla Cultura
del Comune di Castelleone

 

presenta:

 

 

INAUGURAZIONE
venerdì 12 dicembre 2014 ore 18:33

c/o Teatro Leone
Via Garibaldi, 27 Castelleone CR

12 dicembre 2014 - 11 gennaio 2015

aperture:
sabato dalle 15 alle 18
domenica dalle 10 alle 12

14 dicembre e 11 gennaio dalle 10 alle 16

 

Espongono:

Alfredo Bartolomeoli
Sandro Bracchitta
Angela Corti
Anna Ghilardi
Cecilia Maria Giampaoli
Roberto Gianinetti
Luciano Pea

 

 

 

L’Associazione Culturale Quartiere 3, con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Castelleone, è lusingata di presentare venerdì 12 dicembre 2014 alle ore 18.33 presso il Teatro Leone, la ‘XII Biennale di Grafica e Arti, città di Castelleone’. L’evento è stato ideato dall’artista cittadino Adalberto Marengo nel 1990, che ha istituito un’esposizione biennale per promuovere la cultura e dare la possibilità ai professionisti del territorio e non, di incontrarsi e conoscersi.

Durante questi lunghi 24 anni, la Biennale ha goduto dell’organizzazione e gestione da parte di esperti del settore e di artisti stessi, che si sono dedicati volontariamente al successo della manifestazione.
Quartiere 3, l’associazione che si è occupata delle ultime tre edizioni, ha sempre collaborato al fine di ampliare e migliorare l’evento, valorizzando con soluzioni semplici ma innovative, gli spazi comunali concordati. La scelta di variare ambientazione nel corso degli anni, ha permesso l’inserimento di altri generi artistici, affiancando alla grafica: la scultura, la pittura, la fotografia, la poesia, piuttosto che performance sonore come in quest’ultima edizione.

L’impegno e la fatica dei volontari vengono ripagate dall’ottima collaborazione con l’amministrazione comunale, che anche se da poco insediata, ha capito l’importanza dell’evento ed ha deciso di dare continuità alla manifestazione.
La Dodicesima edizione è una fusione di grafica e di scultura a cui partecipano cinque incisori italiani: Cecilia Maria Giampaoli, Sandro Bracchitta, Alfredo Bartolomeoli, Roberto Gianinetti e Luciano Pea e due giovani artiste: Anna Ghilardi e Angela Corti che giocheranno con la luce attraverso opere di marmo, pietra e metallo. Le incisioni saranno di generi molto differenti tra loro, anche se in comune godono della stessa freschezza ed attualità. La scelta di valorizzare l’incisione vuole mantenere saldo il legame con la tradizione dell’evento e cerca di avvicinare il pubblico a questo genere ancora considerato ‘di nicchia’. Il graffio racchiuso nell’incisione è una tecnica antichissima che si è ramificata nel corso dei secoli, in diverse modalità di esecuzione sfruttando il cavo ed il rilievo della matrice. 

 

 ALFREDO BARTOLOMEOLI

alfredo.bartolomeoli@libero.it

 

 

Nasce a Urbino, dove risiede e lavora.
Nel 1967 si diploma in Tecniche Incisorie presso l’Istituto Statale d’Arte di Urbino. Allievo di Leonardo Castellani, Renato Bruscaglia e Walter Piacesi. Dal 1984, è titolare della Cattedra di Xilografia presso l’Istituto Statale d’Arte di Urbino. Nel 1995, è chiamato come docente al Corso Internazionale d’Incisione di Palma di Maiorca (Fondazione Mirò). Partecipa a varie collettive: la I Triennale Nazionale di Xilon (1987); l’ XI° e la XIII° Edizione del Premio Biella; “Artisti egiziani e Urbinati”, Biblioteca d’Alessandria d’Egitto (2003); Premio Acquiterme (2007); III° Triennale Città di Chieri (2008), VII Biennale di Campobasso (2011); e ad altre che si sono svolte a S. Elpidio, Rovereto, Urbania, Fermo, Roma, Udine, Fermignano, Urbino, Feltre, Lodz, Cracovia e Saragozza dove viene chiamato a tenere un Corso d’Incisione all’Istituto d’arte. Nel 2001 espone alle personali a Corridonia e a Porto S. Giorgio; nel 2009 a Castelbellino (AN); nel 2010 a Civitanova Marche.
E’ presente con illustrazioni incise in otto Edizioni d’Arte dell’Associazione La Luna: “Il pensiero 7”, poesie inedite di Mario Luzi 1998; “Segni incisi”, poesie di Luciano De Giovanni 2001; “Attimi” poesie inedite di Wislawa Szymborska, 2003; “Omaggio a Carlo Bo”, autori vari, 2003; “Fedeltà contro il nero”, testi di Paolo Volponi, 2004; “Alla prima luna”, poesie di Eugenio De Signoribus, 2007; “ La bellezza dell’essere”, poesie di P. Stefano Troiani, 2013; “L’Orsa Maggiore” poesie inedite di Yves Bonnefoy, 2013.
Vive e lavora in Urbino nel suo laboratorio in Via Montepolo n°2. 

 

 

SANDRO BRACCHITTA

www.bracchitta.it

 

Sandro Bracchitta nasce a Ragusa nel 1966. Frequenta il Corso di Pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze concludendo gli studi nel 1990, anno in cui inizia la sua attività di grafico e di incisore. Nel 1992 ottiene una borsa di studio per frequentare la scuola di specializzazione grafica Il Bisonte di Firenze e nel 1993 Nello stesso anno inizia un’intensa attività espositiva. Tantissime le sue mostre personali e collettive. E’ invitato alle più importanti Esposizioni nazionali e internazionali in molte delle quali è tra i premiati : Nel 2011 e invitato alla 54° Biennale di Venezia al padiglione Sicilia presso la Galleria Montevergini di Siracusa. In diverse occasioni ha esposto insieme al Gruppo di Scicli. E’ Docente di Incisione presso l’Accademia di Belle Arti di Palermo. Vive e lavora a Ragusa. 

 

 

CECILIA MARIA GIAMPAOLI

ceciliagiampaoli.art@gmail.com

 

Studia a Urbino presso la Scuola del Libro, l’ISIA e l’Accademia di Belle Arti. Ha un’estesa formazione nell’ambito delle arti visive che va dal disegno alla grafica d’arte, dalla fotografia alla scultura, al video. Alla scrittura infine, scelta in quanto mezzo visivo e immaginifico quanto la fotografia e il disegno.Student-Artist presso Akademia Sztuk Pieknych di odzi, Polonia; Artist-in-Residence presso Kala Art Institute, Berkeley, California; Guest Artist presso Oxbow School, Napa, California. Dal 2002 al 2012 collabora con il Centro Internazionale per l’Incisione Artistica KAUS Urbino, in qualità di assistente, docente e poi co-direttore artistico. Ha lavorato al fianco di artisti e docenti internazionali. Dal 2011 insegna le tecniche della grafica d’arte presso l’ISIA di Urbino.

Partecipa a numerose mostre in Italia e all’estero. La sua prima personale è del 2013 presso il Fries Grafisch Museum, Joure, Olanda 

 

 

ROBERTO GIANINETTI

www.robertogianinetti.it

 

Nato a Vercelli nel 1957, laureato in Medicina Veterinaria, diplomato all'Accademia di Belle Arti di Brera, Milano con tesi in tecniche incisorie (xilografia e rilievografia), tutor nel 2004/05 presso la cattedra di incisione del Prof. Bacco (Brera) e docente in tecniche incisorie presso l'Accademia ACME, Milano (a.a. 2005/06, 06/07, 07/08), assistente nel 2007 al Prof. D. Kaca, corsi estivi internazionali di incisione KAUS, Urbino. Urbino: Corsi Estivi Internazionali di Incisione Artistica, ospite nel 2005 presso l'Accademia di Belle Arti di Lodz (Polonia), dal 2007 è accettato nel Repertorio Annuale degli Incisori, Bagnacavallo /RA), Docente del Corso di arte incisoria: xilografia, Istituto di Belle Arti, Vercelli, anno 2013/14; Workshop-Simposi: a Siluva (Lituania),Verbania, Garana (Romania), Sicevo (Serbia); partecipa al 2nd International Printmaking Symphosium presso il Kloster Bentlage, Rheine (Germania).

Ha esposto in Italia e all'estero: Danimarca, Polonia, Spagna, Cile, Corea del Sud, Lituania, Germania, Romania, Serbia, Ucraina, Russia.

Si occupa quasi esclusivamente di ricerca nel campo della rilievografia; i lavori sono presentati in folio, sotto forma di libri d'artista, stampe d'arte su tessuti e vestiti, come installazioni teatrali e musicali. 

 

 

LUCIANO PEA

www.pealuciano.com

 

Diplomato dell'Accademia di Belle Arti di Brera.
Insegna incisione e tecniche pittoriche alla Libera Accademia di Belle Arti (L.A.B.A.) di Brescia. Attivo con esposizioni in ambito nazionale dalla fine degli anni ’80.
Ha partecipato a esposizioni e manifestazioni internazionali.
Fornisce contributi artistici per eventi culturali.
Nasce a Gottolengo (Brescia) il 31.03.1961.Vive a Brescia in Via F. Carini, 4 .
Studio: via Agostino Gallo 5°. 

 

 

ANGELA CORTI

www.angelacorti.it

 

Inizia la sua attività artistica negli anni novanta. Si diploma all’Accademia di belle arti di Brera nel 2003, dove ha appreso le tecniche pittoriche, calcografiche e scultoree con i docenti Giuseppe Maraniello, Davide Boriani, Paolo Minoli, Massimo Pellegrinetti, Andrea Del Guercio e Luce Delhove; viene immediatamente attratta dai materiali, le forme plastiche e sceglie la scultura, con riferimenti espressivi, che rinviano tanto al concettuale che all’astratto informale. Ha scelto da subito la linea non figurativa, che mantiene tanto nell’incisione, quanto nella scultura. Ha successivamente migliorato le tecniche d’incisione presso lo studio di Luigi Corsini e di scultura presso la scuola Vantini a Rezzato (Italia). Ha studiato anche lingue straniere presso l’Università Cattolica di Brescia. 

 

 

ANNA GHILARDI

anna_ghilardi@libero.it

 

Nasce a Crema(cr) nel 1985, nel 2003 si diploma presso il liceo artistico di Crema, sucessivamente si iscrive all’Accademia di belle Arti di Carrara, dove frequenta il corso di scultura, nel 2011 si diploma in scultura in marmo. Partecipa a diversi simposi di scultura in Toscana ,Lazio, Lombardia, Ungheria. Affianca lo scultore Agostino Ghilardi nei corsi di scultura presso il carcere Verziano di Brescia, collabora con lo stesso per la realizzazzione del monumento a “Giovanni Palatucci” commissionato dalla questura di Cremona. Espone in numerose mostre tra cui: palazzo della regione Lombardia a Milano, isola del Garda, museo del botticino a Rezzato, studio artistico ponte di ferro a Carrara, museo dell’alabastro a Volterra, museo di S. Giulia a Brescia. Vive e lavora a Soncino. 

 

 

.

 

Using this site you agree that we and our partners can set cookies to personalize content according to our Cookie Policy