La medioevale città di Soncino, ha concesso le sue prestigiose architetture alle nuove esperienze artistiche della Biennale. Oltre alla Rocca Sforzesca e alla storica filanda della famiglia Meroni, si è aggiunta la ricca storia che nei secoli accompagna la Casa degli Stampatori.

 

Durante l’evento d’apertura hanno visitato l’esposizione oltre mille visitatori provenienti da tutta Italia e da alcune parti del Mondo. La Sala della Ciminiera è stata rivisitata e progettata dall’arch. Ciro Bergonzi e dal designer Matteo Tosoni (dell’associazione Quartiere 3), che hanno trasformato l’immenso spazio in un accogliente luogo d’incontro tra artisti e visitatori.

 

Per tutta la durata dell’evento alcune alunne dell’Istituto Alberghiero Sraffa di Crema hanno condotto il loro stage scolastico prestandosi come guide gratuite alla Biennale.

 

Gli artisti in mostra, italiani e internazionali, sono stati:

 

Corrado Abate
Marica Albertario
Mariagiovanna Ambrosone
Mario Apone
Silvia Armanini
Paolo Baraldi
Anna Bernasconi
Federico Bianchi
Luca Bray
Giuseppe Buffoli
Saturno Buttò
Viviana Cangialosi
Luigi Cazzaniga
Ramiro Clemente
Lucia Di Pierro
Virgilio Fidanza
Sergio Figar
Anna Finetti
Alessandro Fornaci
Eleonora Fossati
Paolo Fraternali
Alessia Gatti
Manuel Giacometti
Giuliano Giussani
Gjoke Gojani
Sandro Greco
Francesco Guerini
Damian Komel
Petar Kondev
Adolfo Lombardi
Arianna Loscialpo
Stefano Luciano
Claudia Maina
Gianluigi Martelli
Frank Martinangeli
Demis Martinelli
Barbara Martini
Alessandro Marzetti
Musoni Luca Giordano
Stefano Ogliari Badessi
Francesco Panceri
Manuele Parati
Sara Passerini
Alice Pedroletti
Guido Pettenò
Giangi Pezzotti
Arend Roelink
Marco Tancredi
Silvia Trappa
Marco Uggé
Oriana Valesi
Cristina Vezzini
Stefano Vitali
Alec Von Bargen
lavoro di gruppo con:EFY.X, DAFF, NEMO, NEO, SKASE

 

In contemporanea alla Biennale ha inaugurato la mostra "Artisti americani e non" (dal 30 aprile al 22 maggio 2011) presso lo Spazio Soncino, spazio privato gestito dall'artista Luigi Cazzaniga (soncinese di nascita e newyorkese d'adozione).

La mostra si è proposta come evento satellite alla Biennale ed ha ospitato nei suoi spazi una corposa collettiva di artisti contemporanei quasi tutti provenienti dagli Stati Uniti, tra cui: Ugo Rondinone, Martha Diamond, Rene Ricard, Charles Parness, Francesco Nardozzi, Alex Katz, Luigi Colarullo, Luigi Cazzaniga, Omar K. Boone, David Sanders, Stewart Paley, Madeline Weinrib, Dustin Spear, Hunt Slonem, Stefan Bondell, Carol Ross, Sante Scardillo, Donyale Luna, Valentino Fortini, Sally Egbert, Eteri Chkadua, Jeffrey Cypher Wright, Denise Thomasos, Agnes Barley, Demis Martinelli, Giacomo Stringhini Ciboldi, Emanuele Ricci, Leslie Hirt, Alighiero Boetti, Valery Oisteanu, Gianni Nobilini e Alessandro Pedrini.

 

Le fotografie di questa pagina sono state realizzate da:

(autori: Andrea Consolandi, Demis Martinelli, Alice Pedroletti, Matteo Tosoni e Loris Mario Ghisolfi)

 

Vi invitiamo a visitare la nostra pagina Facebook per poter prendere visione dei vari reportage.

   

Using this site you agree that we and our partners can set cookies to personalize content according to our Cookie Policy